Nasce Bitcoin Gold

Il mondo delle criptovalute è sempre in grande fibrillazione.

Come è successo lo scorso 1 agosto, domani, 25 ottobre, ci sarà una nuova scissione in casa Bitcoin: nascerà una nuova criptovaluta chiamata Bitcoin Gold, una necessità avvertita dai miner perché man mano che si liberano bitcoin, trovarne altri  richiede capacità di calcolo e circuiti integrati sempre più potenti.

Perchè nasce Bitcoin Gold?

Oggi chiunque può minare Bitcoin ma con computer e software molto costosi e un grande dispendio di energia elettrica.

Bitcoin Gold, invece, permetterà invece ai miner di utilizzare software meno esosi in termini di risorse hardware.

Nasce Bitcoin Gold

C’è chi parla di una nuova impennata dei prezzi e chi invece un deprezzamento, di certo non mancheranno le opportunità sia da una parte che dall’altra!

A partire da domani 25 ottobre, tutti coloro che possiederanno Bitcoin si ritroveranno la medesima quantità di Bitcoin Gold e sarà possibile investire all’interno del mercato del Bitcoin Gold in maniera molto semplice grazie alle piattaforme di trading online.

Bitcoin Gold

Il progetto è stato guidato da Jack Liao e anche se il lancio è previsto per domani, la criptovaluta verrà aperta agli exchange durante il primo di novembre.
(Fonte: articolo tratto da Business Insider)

Burger King lancia la sua criptovaluta “WhopperCoin”

http://www.criptoeconomy.com/burger-king-lancia-la-sua-criptovaluta-whoppercoin/

In un annuncio di stampa venerdì, Waves ha detto che i token sarebbero utilizzati per premiare i clienti per ogni acquisto del Whopper e infine per acquistare hamburger in cambio dei token, una volta che un cliente ha raccolto abbastanza.

Le monete possono anche essere trasferite e scam

Come funziona WhopperCoin?

Le transazioni WhopperCoin saranno alimentate dalla rete di registri distribuiti da Ethereum. La piattaforma blockchain consente agli utenti di emettere e trasferire gettoni personalizzati di blockchain.

biate in linea, consentendo ai clienti di risparmiare sui loro premi o di venderli a nuovi acquirenti.

http://www.criptoeconomy.com/burger-king-lancia-la-sua-criptovaluta-whoppercoin/

“Ora Whopper non è solo l’hamburger che persone in 90 paesi amano – è anche uno strumento di investimento”, ha detto Ivan Shestov, responsabile delle comunicazioni esterne di Burger King Russia.

“Secondo le previsioni, la moneta virtuale aumenterà esponenzialmente in valore. Mangiare Whoppers ora è una strategia per la prosperità finanziaria domani”.

 

http://www.criptoeconomy.com/burger-king-lancia-la-sua-criptovaluta-whoppercoin/

La catena di ristoranti Burger King rilascerà un’applicazione per i token digitali, sia nei negozii Apple Store che in Google Play il mese prossimo.

Come si evince, l’interesse per la crittografia è esploso nelle ultime settimane: vari investitori, imprese e anche governi stanno mostrando un interesse sempre crescente per le valute digitali.

(Fonte: articolo tratto da www.cnbc.com)

Ethereum: novità in arrivo a settembre!

Dal lancio sul mercato, l’Ethereum ha registrato performance di crescita record con +3.000%!

Le novità di Ethereum

Come per Bitcoin, anche Ethereum  utilizza la tecnologia blockchain: ossia un protocollo di comunicazione che si basa sulla tecnica del database distribuito presente su diversi computer nello stesso identico momento.

Rispetto al Bitcoin, però, l’Ethereum  si presenta come uno strumento pensato e studiato appositamente per le transazioni tra imprese.

Dopo la separazione in casa Bitcoin, il prezzo dell’Ethereum sta reagendo al rialzo, superando quota 320 dollari, grazie anche alle numerose novità in arrivo con il prossimo aggiornamento, infatti lo scorso sabato il team di sviluppo di Ethereum ha annunciato un upgrade per fine settembre, tramite l’aggiornamento Metropolis.

Metropolis, aggiornamento Ethereum

Per iniziare, si punta ad aumentare l’anonimato sulle operazioni attraverso le nuove zk-SNARKs (Zero-knowledge proofs).

In secondo luogo, la programmazione e gli smart contract verranno resi molto più facili con il nuovo aggiornamento.

Infine, l’aggiornamento include una grossa novità destinata a rendere il mining dell’Ethereum esponenzialmente più difficile.

Indipendentemente da tutto questo, il prossimo aggiornamento, dovrebbe produrre un aumento della stabilità, portando come effetto un aumento degli investimenti e dei prezzi.

(Fonte: articolo tratto da Money.it)

 

L’industria musicale vuole la sua crittografia

Shakespeare ha detto: “Se la musica é il cibo dell’amore, suonate”, ma i musicisti possono sopravvivere solo con il cibo dell’amore?

Viberate, un database online di musicisti, sta cercando di unire musicisti e organizzatori di eventi e creare una piattaforma di pagamento. L’attenzione è rivolta all’industria della musica live.

Viberate ha già ricevuto 580.000$nel primo round di finanziamenti nell’aprile 2016. In più sono stati raccolti 440.000$ nel febbraio 2017

La criptovaluta nell'industria musicale

Abbiamo chiesto a Vasja Veber,  co-fondatore di Viberate, perché ha scelto l’itinerario ICO anche dopo aver raccolto con successo i fondi.

Lui spiega: 

“Oltre ai musicisti, presto potremo aggiungere profili per locali musicali, organizzatori di eventi, agenzie di prenotazione e persino milioni di eventi. Dobbiamo prima mettere in atto tutte le funzioni pianificate e poi pubblicizzarla globalmente per lanciare il mercato. Tali campagne di marketing sono estremamente costose, ma alla fine, questo è l’unico modo per garantire una sostanziale liquidità del mercato “.

Può Blockchain  aggiungere valore alla musica?

L’ICO di Viberate è interessante nel senso che, mentre molti hanno tentato di costruire servizi intorno alla musica registrata e stanno facendo un buon lavoro, il segmento di musica dal vivo è stato ignorato finora. Viberate mira a cambiare ciò.

In un recente blog, Vasja Veber scrive:

“Quello che ci interessa è dare ai musicisti l’ opportunità di pagare per i loro concerti in criptovalute. Vogliamo fare per la musica quello che Airbnb ha fatto per il turismo “.

La criptovalta nell'industria musicale

 Dice a Cointelegraph:

“Ultimamente abbiamo ricevuto molte domande riguardanti il ​​nostro limite, che è fissato a $ 12 mln. La gente pensa che sia troppo basso, ma non siamo d’accordo. Con tutto il rispetto per gli altri ICO, pensiamo che le valutazioni  debbano essere impostate in modo realistico.  Ecco perché abbiamo iniziato la preparazione per il nostro ICO dopo il lancio del nostro servizio attuale, perché vogliamo che la gente contribuisca allo sviluppo di qualcosa che già esiste e che ha già degli utenti.

Si può creare un sistema universale di pagamento per il mondo della musica che può essere utilizzato in diverse giurisdizioni, in diverse aree geografiche e perfino effettuare prenotazioni per concerti.

Secondo Veber:

“La musica dal vivo è in realtà la fonte primaria dei redditi dei musicisti al giorno d’oggi. Possiamo dire che i musicisti professionisti, dal live traggono la maggior parte del loro reddito. Non siamo affatto interessati al segmento musicale registrato. Non c’è abbastanza opportunità in esso e c’è molta concorrenza nella scena Blockchain in quel segmento “.

Viberate aiuterà i musicisti offrendo la sua piattaforma, dove i musicisti sono classificati secondo la loro popolarità dei social media e raggruppati per generi e paesi.

 

Viberate e le criptovalute

L’industria musicale è pronta per una criptovaluta?

Le criptovalute sono  diventate molto popolari negli ultimi due o tre anni, ma in generale, nel mondo l’accettazione dei Bitcoin e altri rimane bassa.

I musicisti sono pronti ad utilizzare le valute digitali?

“Non ci aspettiamo che  Justin Bieber o i Coldplay siano pronti ad accettare Bitcoins o Vibes in cambio dei loro servizi. Il nostro principale gruppo di destinatari è sempre stato rappresentato da musicisti locali, bande di garage a basso profilo che hanno bisogno di un posto per offrire le loro prestazioni a promotori e club. E quelli sono di solito più giovani, sono i millennials gli appassionati di criptavalute. Si stima addirittura che circa l’80 per cento di tutti i musicisti del mondo non siano firmati, il che significa che non hanno un agente per rappresentarli. Ora vogliamo essere il loro agente e offriremo loro tutti gli strumenti necessari per diventare e musicisti di successo per farli vivere facendo quello che amano “.

(Fonte: articolo tratto da Cointelegraph)

Bitcoin: two gust is megl che one!

E’ arrivato il giorno tanto atteso, 1 Agosto e la criptovaluta più nota, si è divisa a metà: dal Bitcoin é nato il Bitcoin Cash (BCC).

Quest’operazione nel settore è stata denominata “fork”, ma non influisce sul bilancio del Bitcoin, piuttosto crea un nuovo token, il Bitcoin Cash, attraverso una nuova blockchain.

In questo modo, ha preso vita un nuovo network di miners e sviluppatori, con l’obiettivo di rendere il Bitcoin, una valuta da utilizzare comunemente, per i pagamenti in tutto il mondo.

BCC

C’ è stato caos e preoccupazione per l’impatto sulla quotazione del Bitcoin, che è quotato attualmente attorno a 2.780 dollari, mentre i future di Bitcoin Cash, quotano al momento 277,89 dollari, ma si prospetta una certa volatilità nel mercato.

Stessa cosa era accaduta lo scorso anno ad Ethereum, che ha vissuto una scissione analoga, dalla quale è emerso l’ Ether che conosciamo adesso e che ha visto il suo valore lievitare da inizio anno.

Nasce Bitcoin Cash.

Si prospetta, pertanto, un agosto bollente per il mondo Bitcoin: con questa rivoluzione in atto, la nuova valuta potrebbe sgonfiarsi nel nulla o diventare un concorrente di Bitcoin.

Il perchè della scissione è da ricercarsi nel sistema Bitcoin, che attualmente può processare soltanto fino a 1 megabyte di transazioni ogni 10 minuti (tipo sette operazioni al secondo contro le duemila di Visa).  Ciò significa, sempre più lentezza, dato che il volume giornaliero di operazioni è in continuo aumento.

Bitcoin Cash (Bcc), invece, disporrà di blocchi molto più grandi (8 megabyte).

Ma cosa succede agli attuali possessori di bitcoin?

In pratica riceveranno gratis dei bitcoin cash», spiega a «La Stampa» Franco Cimatti, presidente di Bitcoin Foundation Italia. «Ma sarà come avere 10 mele e 10 pere. Avranno valori diversi sul mercato».

E’ sempre necessario, comunque, avere il pieno controllo delle proprie chiavi private, non lasciandole in mano ai portafogli online.

Per essere sempre aggiornati, Money.it segue la diretta su quanto sta succedendo oggi – 1° agosto 2017 – sui mercati delle valute digitali.

(Fonte: articolo tratto da Money.it)

Piccole criptovalute crescono!

Dopo Bitcoin, Monero e tutte le altre criptovalute , è la volta del BAT, acronimo di Basic Attention Token: una criptovaluta pensata per far pagare agli sponsor la nostra attenzione: da qui il valore della parola “Attention”.

Ossia: se vuoi che guardi la tua pubblicità, pagami!

Chi c’è dietro i BAT ? Brendan Eich, creatore di Java Script e co-fondatore di Mozilla Firefox.

BAT la nuova criptovalta

Il suo nuovo progetto si chiama Brave, un browser che permette di navigare su internet senza pubblicità, ricevendo dei BAT quando si vogliono guardare annunci o fare qualcosa per lo sponsor.

Lanciando i BAT sul mercato, Eich ha “raccolto” 35 milioni di dollari nei primi 30 secondi.

BAT, una nuova criptovaluta

Grazie al suo progetto, si migliora decisamente l’efficienza della pubblicità on line , grazie alla creazione di  un nuovo token che può essere scambiato tra publisher, inserzionisti e utenti e utilizzato per ottenere una vasta gamma di servizi pubblicitari sulla piattaforma Brave.

Tutto ciò per monitorare l’attenzione dell’utente.

Gli utenti del web più smanettoni, hanno già i loro metodi per bloccare la pubblicità, tuttavia c’è ancora spazio per sperimentare e come segnala il New York Times, da qualche tempo lanciare nuove monete virtuali è diventato il modo più facile per fare denaro in fretta.

(Fonte: articolo tratto da Wired.it)

Un istruttore di fitness australiano ha guadagnato 1 milione di dollari

Un uomo di Melbourne, ha recentemente investito 2.000 dollari in Ethereum e ha avuto un ritorno di oltre 1 milione di dollari.

Milionari con Ethereum

Dopo aver fatto un po ‘ di ricerche, l’istruttore di fitness ha acquistato Ethereum quattro anni fa, con alcuni soldi che aveva messo da parte. Ha acquistato più di 5.000 ETH con  2.000 dollari.

Era stato incuriosito dalle criptovalute e sentiva che Ethereum era una buona scommessa.

Tuttavia, come per la maggior parte dei giovani a 21 anni, Jordan Travers ha dimenticato di aver investito quei soldi, fino a quando Ethereum non ha iniziato a creare titoli in tutto il mondo.

E’ entrato nel portafoglio e improvvisamente ha scoperto che la situazione era decisamente migliore di quanto pensava, trovandosi una somma superiore a  1 milione di dollari.

 

Diventare ricchi con Ethereum

Il giovane ha affermato di voler investire alcuni dei suoi profitti nell’avvio di un business e in viaggi.

L’aumento delle criptovalute continuerà a rendere persone improbabili, milionarie.

Bitcoin , Ethereum e altri Altcoins, possono creare opportunità sempre più grandi, come questa, in futuro.

 

BITCOIN: A NEW YORK CI SI PAGA LA SCUOLA

Dallo scorso Giugno, nelle scuole private Montessori di Flatiron e Manhattan, non si accettano carte di credito, mentre sono graditi i Bitcoin. 

Nelle scuole di New York si paga in Bitcoin

Marco Ciocca, co-fondatore e presidente delle due Scuole Montessori di Flatiron & Soho, ha aggiunto questa opzione di pagamento in Bitcoin , dopo una crescente richiesta da parte dei genitori, considerando anche che un numero crescente di posti, ormai, tra cui le università di Londra e in Grecia , accettano le valute digitali come metodo di pagamento.

Inoltre, entro settembre, anche le scuole della sua famiglia in Florida, adotteranno i Bitcoin.

 

Le scuole private si pagano in Bitcoin

Sicuramente dalla facilità delle transazioni compiute attraverso le valute digitali alternative e di soddisfare le decisioni dei genitori.

Circa 10 genitori dei circa 300 studenti hanno scelto di pagare in Bitcoin una retta che costa circa 31 mila dollari l’anno per mandare i figli a scuola.

Anche se i pagamenti ricevuti vengono immediatamente convertiti in dollari, l’apertura delle Montessori Schools alle criptovalute principali, testimonia l’avanzata di queste monete.

(Fonte: articolo tratto da www.ilbitcoin.news)

Ethereum: rialzo del 40%

In pochi giorni , l’ Ethereum risale quasi del 40& rispetto al minimo che l’ha colpito la scorsa domenica mattina.

Il rivale Bitcoin è sceso del 22% per cento rispetto a domenica, a un livello basso di 130,26 dollari, secondo i grafici TradingView dei dati Coinbase. L’Ethereum è scambiata attorno ai $ 166, quasi il 2.000%  in più da un anno fa ad oggi.

Crescita dell'Ethereum

Tuttavia, la valuta digitale è rimasta al di sotto dei livelli dello scorso venerdì di circa 200 dollari.

Non c’é alcuna chiara ragione circa il ribasso della scorsa domenica mattina, anche se gli osservatori di valuta digitale avevano già previsto il rialzo dell’Ethereum, dopo la sua esplosione esponenziale e dopo anche l’incertezza, dovuta ad una potenziale divisione in Bitcoin che dovrebbe avvenire il 1 agosto.

 

Rialzo Ethereum

Anche Bitcoin è salito di più di 2.000 dollari lunedì mattina dopo essere sceso sotto i 1.800 dollari domenica. La valuta digitale è più che raddoppiata nel corso di quest’anno.

 

(Fonte: articolo tratto da CNBC)

 

Richard Branson: mi entusiasma molto sostenere la Blockchain e i suoi co-fondatori.

Il fondatore e imprenditore della Virgin, Richard Branson ha espresso pubblicamente la sua ammirazione per i co-fondatori del portafoglio Blockchain, Peter Smith e Nicolas Cary.

Branson e le criptovalute

“Quello che mi piace, è che la squadra di Blockchain, ha costruito una piattaforma che custodirà tutte le risorse digitali. Siamo entusiasti di sostenere gli imprenditori che sono dietro Blockchain “, ha continuato Branson.

Richard Branson sostiene i co-fondatori di Blochckain

“Nel corso degli anni abbiamo dovuto cambiare corso in molte aziende Virgin,perché le industrie si sono evolute. Quindi è importante fare investimenti precoci per sostenere gli imprenditori più intelligenti, perché loro sanno come affrontare questi cambiamenti “.

 

(Fonte: articolo tratto da Cointelegraph)